Ricerca per ' bocciato'

Cassazione: per assegno divorzile si mettono a confronto potenzialità economiche di entrambi i coniugi

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 23797 del 21/10/2013, ha stabilito che l’accertamento del diritto all’assegno divorzile deve essere effettuato non limitandosi a prendere in esame le condizioni economiche del coniuge richiedente, essendo necessario mettere a confronto le rispettive potenzialità economiche, intese non solo come disponibilità attuali di beni ed introiti, ma anche come attitudini a procurarsene in grado ulteriore, raffrontandole con lo stile di vita mantenuto dai coniugi in costanza di matrimonio (cfr da ultimo cass. n. 16598 del 2013).Leggi tutto

Amarezza per il taglio dei Tribunali, delle Sezioni Distaccate e dei Giudici di Pace.
E' stato bocciato nei giorni scorsi l'emendamento al ddl stabilità, che prevedeva lo slittamento di due anni dei tagli di circa mille uffici giudiziari.Leggi tutto

Molti Stati richiedono agli avvocati di rispondere tempestivamente ai loro clienti. E' il caso di Vermont, che richiede ai propri legali di "agire con ragionevole diligenza e tempestività nel rappresentare un cliente”.Leggi tutto

Il reato di stupro si manifesta anche nel caso in cui la vittima in un primo momento consenziente, manifesti il suo dissenso durante un rapporto sessuale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione condannando in via definitiva un 23enne di Novara Leggi tutto