Ricerca per ' obiettore'

Per la Cassazione un medico obiettore di coscienza non può negare cure dopo l'aborto volontario in ospedale. Una sentenza, quella del 2 aprile 2013, che ribadisce quanto sancito dall'aricolo 9 della legge 194 sull'aborto. L'obiezione di coscienza, infatti, esonera il personale sanitario dalle procedure di interruzione della gravidanza, ma non dall'assistenza prima e dopo l'intervento.Leggi tutto