Ricerca per ' tribunale'

L’innovazione in uno studio legale è una sfida che i fondatori e i professionisti di C-Lex, studio legale di Milano, sono orgogliosi di portare avanti, per creare un nuovo benchmark nel settore forense.

Leggi tutto

L'espressione 'lei non capisce un c…' rivolta al capo è reato. Lo stabilisce la Corte di Cassazione, con sentenza n. 243 dello scorso 7 gennaio.
La frase contestata è stata pronunciata durante un diverbio tra datore di lavoro e dipendente e non è stata digerita dal primo che ha portato la questione in Tribunale. Leggi tutto

Per i sei aguzzini della 23enne morta nell'ospedale di Singapore la polizia ha presentato l’accusa formale di omicidio, stupro e sequestro di persona. Il processo è iniziato giovedì 3 gennaio nel distretto di Saket, a sud di New Delhi. Leggi tutto

E’ inaccettabile lo spostamento di alcune materie dei minori ai giudici ordinari. L’Organismo Unitario dell’Avvocatura (Oua) critica con forza il recente intervento di modifica dell’articolo 38 delle disposizioni di attuazione del codice civile, relativo ai minori. Leggi tutto

Dopo la separazione dei genitori, il bambino è affidato alla madre che convive con un’altra donna. La Corte d’appello di Brescia ha confermato la decisione del Tribunale per i Minorenni e respinto il ricorso presentato dal padre.
Si tratta di una sentenza storica, la n. 601 dell’11 gennaio 2013 della Cassazione Civile.Leggi tutto

Con sentenza n. 47604 del 18 ottobre 2012, depositata il 7 dicembre 2012, le Sezioni Unite penali, chiamate a decidere "se integra il reato di istigazione all’uso di sostanze stupefacenti la pubblicizzazione e la messa in vendita di semi di piante idonee a produrre dette sostanze, con l’indicazione delle modalità di coltivazione e della resa", hanno affermato che Leggi tutto

La bozza di proposta sulla revisione dell'organico dei giudici proposta dal ministero di Giustizia che sta circolando in queste ore non convince l'Organismo Unitario dell'Avvocatura.Leggi tutto

Il giudice del lavoro del Tribunale di Napoli ha rinviato il 2 gennaio 2013 alla Suprema Corte un ricorso il cui esito interesserà quelli presentati da più di 20.000 precari della scuola con contratti a tempo determinato per un periodo superiore a 36 mesi, in merito alla legge derogatoria n. 106/11.
Il giudice chiede alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea di pronunciarsi sulle seguenti questioni di cui in parte motiva ed in particolare:Leggi tutto

Dal 27 novembre 2012, l'Italia ha definitivamente approvato la legge che equipara i figli nati dentro e fuori dal matrimonio, allineandosi con il resto del mondo.Leggi tutto